Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘presidente’

È raro che si parli di Italia nella TV estera, un po’ di più in quella brasiliana, per i milioni di brasiliani figli o nipoti di italiani che hanno cercato, e spesso non trovato, fortuna nel Nuovo Mondo. Generalmente siamo importanti per qualche ammazzatina della camorra, lo scrittore che se ne vuole andare, la Juve che vince contro il Real Madrid (bravi gobbi e ve lo dice un torinista!), governi che cadono, le elezioni ogni tre per due, il papa che parla a quelli dei secoli scorsi (potere delle antenne del Vaticano!), i ricercatori universitari italiani che ricercano un lavoro e …le battute infelici del presidente comico.

Sarebbe facile approfittare della “gaffe” per sfogare la mia rabbia verso colui che ha avuto il ruolo principale nel trasformare l’Italia nell’Italietta delle veline, che ha trasformato il mio orgoglio di essere italiano come Leonardo, Fermi, Benigni, Catullo nella vergogna di essere di quel paese dovo picchiano gli stranieri, i cervelli fuggono all’estero e si lamentano dell’Euro senza rendersi conto che è ciò che li tiene a galla in Europa. Sarebbe facile, riadattando per il presidente il famoso articolo di Eco su Mike Buongiorno, trovare analogie tra i due e scoprire che entrambi semplicemente non hanno filtri tra bocca e …cervello? Sarebbe facile prendere le distanze tipo “tanto io non l’ho votato”. E’ il nostro presidente e nel bene e nel male, ci rappresenta, cari.

Ma facile non lo è affatto. Dopo alcune ore di simulazioni numeriche, elucubrazioni statistiche e algoritmi stocastici, ho identificato queste possibilità, elencate in ordine di probabilità:

1. Era ubriaco e gli è scappata la battutina, pensava di essere ancora a cena con Medvedev (Probabilità del 99%)

2. È così che acquisisce maggior consenso di pubblico, dando dignità all’italietta che a lui s’ispira (Probabilità del 95%)

3. Ha capito che Obama ha il senso dell’umorismo come il suo e se lo vuole ingraziare (Probabilità vera 0% ma ho manomesso il software… non si sa mai, magari un giorno Obama dice una cazzata, (altro…)

Read Full Post »